Corso di Laurea Magistrale a Ciclo unico in Giurisprudenza

Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza consente l'accesso a percorsi formativi quali master, dottorati di ricerca e scuole di specializzazione per professioni legali. Inoltre, permette (previo periodo di praticantato) la partecipazione ai concorsi per magistrato e notaio e all'esame da avvocato.

Didattica del corso di Laurea online in Giurisprudenza

Il percorso formativo prevede:

  • esercitazioni e prove pratiche;
  • studio e confronto con la casistica giurisprudenziale;
  • seminari tenuti da esperti del mondo delle imprese e delle professioni;
  • acquisizione di abilità linguistiche;
  • tirocinio in studi legali o enti amministrativi.

Materie di studio

1° anno:
Diritto privato, Filosofia del diritto, Diritto romano, Diritto costituzionale. Un seminario a scelta tra: Come studiare con successo e motivazione, Il problema dell'individuazione della categoria del consumatore e le esigenze di tutela, Diritto processuale del lavoro (solo Roma), Diritto delle locazioni e della gestione immobiliare.
2° anno:
Storia del diritto medievale e moderno, Diritto ecclesiastico, Diritto commerciale, Diritto del lavoro, Diritto tributario, Lingua inglese.
3° anno:
Economia politica, Diritto dell'unione europea, Diritto amministrativo, Diritto penale I, Diritto penale II, Diritto privato comparato. 7 Cfu a scelta.
4° anno:
Diritto civile, Abilita' informatiche, diritto internazionale, Diritto dell'economia, Economia degli intermediari finanziari. 7 Cfu a scelta.
5° anno:
Diritto amministrativo II, Diritto processuale penale, Diritto processuale civile. Per la prova finale 20 Cfu: Altro (tirocinio formativo, ulteriori conoscenze linguistiche, abilità informatiche e relazionali, o un esame a scelta dell'indirizzo).

A scelta dello studente: Criminologia, Diritto della sicurezza, Diritto di famiglia, Diritto dello sport, Diritto penitenziario, Diritto della privacy, Diritto ed economia dell'ambiente, Diritto della conciliazione e dell'arbitrato, Diritto e procedura minorile, Diritto dell'informatica, Diritto e prassi notarile, Lingua inglese II, Temi speciali di diritto delle società di capitali, Fondamenti del processo esecutivo, Diritto tributario internazionale, Diritto processuale penale internazionale, Diritto dell'informazione e della comunicazione.

Sbocchi occupazionali

I laureati in Giurisprudenza possono inserirsi con ruoli di elevata responsabilità in istituzioni e Pubbliche Amministrazioni, imprese private, sindacati, nel settore dell'informatica, del diritto comparato, internazionale e comunitario, in organizzazioni internazionali, nel terzo settore, nel giornalismo giudiziario, in attività sociali, socio-economiche e politiche. Possono inoltre svolgere la professione legale e la magistratura.