Giurisprudenza online

La Facoltà di Giurisprudenza dell'Università eCampus intende rispondere alle sfide che il mondo globalizzato gli impone, potenziando la formazione di giuristi capaci di potersi muovere in molteplici contesti, sia in ambito professionale che accademico, indicando profili di interesse comuni alle diverse discipline scientifiche. I vari corsi di laurea attivi all'interno della Facoltà forniscono una formazione sia di base che caratterizzante completa, orientando i contenuti in rapporto agli obietti formativi di ciascuna classe.

L'offerta formativa eCampus è destinata ai giovani che coltivano interessi giuridici riferiti al mondo economico, con particolare riferimento allo sviluppo delle imprese e dei sistemi economici, alle dinamiche dell'economia globale, ma può interessare anche i responsabili legali delle imprese, i professionisti e gli studi legali che intendono diversificare la loro attività o sono interessati a forme di consulenza alle imprese o a gestire in outsourcing funzioni legali per le aziende.

I corsi di laurea

I corsi di laurea della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università eCampus intendono fornire una solida preparazione multidisciplinare tesa alla comprensione e all'analisi delle dinamiche proprie delle società moderne in un contesto politico e sociale che, come quello attuale, assume una notevole significatività. Mira a formare esperti di diritto con possibilità di intraprendere la carriera di avvocati, magistrati o notai, ma non solo. Infatti, è possibile scegliere tra una molteplicità di corsi di laurea, tra cui le due lauree triennali in Servizi Giuridici per l'impresa e Scienze politiche e sociali e il corso a ciclo unico della durata di 5 ann in Giurisprudenza.
I corsi di laurea sono:

Studiare Giurisprudenza on line

Alla Facoltà di Giurisprudenza eCampus è possibile seguire le lezioni on line direttamente dal proprio computer, scegliendo così il luogo e gli orari in modo del tutto personalizzato e flessibile. Tutti i materiali didattici necessari per preparare gli esami sono resi disponibili dai docenti sulla piattaforma e-learning, a cui possono accedere gli studenti della Facoltà di Giurisprudenza. È inoltre possibile usufruire dell'appoggio di un tutor esperto, sia on line che in presenza. Il percorso formativo è strutturato in modo da fornire agli studenti specifiche capacità per l'applicazione delle normative e delle conoscenze apprese. Sono previsti, oltre a una preparazione giuridica di base, opportunità di apprendimento e di esperienza pratica in ambiti diversi, quali: analisi delle prassi nei vari settori, studio e confronto con la casistica giurisprudenziale, partecipazione a seminari tenuti da esperti del mondo delle imprese e delle professioni, esercitazioni e prove pratiche, attività di tirocinio e seminari.

L'accesso ai corsi di laurea

La Facoltà di Giurisprudenza non prevede un numero programmato di studenti, quindi non è necessario sostenere alcun test di ammissione. Le conoscenze che si devono possedere sono quelle attestate dal conseguimento di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo in base alle norme vigenti. Per accedere al corso di laurea sono richieste solo alcune conoscenze di base in almeno uno dei seguenti ambiti disciplinari: storico, filosofico, economico, giuridico. Le capacità, le attitudini e le motivazioni sono accertate attraverso la valutazione del curriculum scolastico precedente o con eventuali apposite prove.

Gli appelli d'esame

Sono previsti 8 appelli annuali per ogni materia d'esame, e solo in questi casi è necessario recarsi in una delle quattro sedi eCampus: Novedrate, Roma, Bari e Messina. Prima di ogni appello è prevista, inoltre, una full immersion di ripasso.

Gli sbocchi occupazionali

l corso di laurea in Servizi Giuridici per l'Impresa risponde all'esigenza reale da parte delle aziende di avere, all'interno dei propri uffici legali, professionisti che sappiano gestire la complessità della legislazione che le riguarda, preparando gli studenti alla professione di esperto legale in imprese o enti pubblici, di consulente del lavoro, segretario amministrativo e tecnico degli affari generali, amministratore di condomini e stabili, agente assicurativo. Fra i principali sbocchi occupazionali del corso di laurea in Scienze politiche e sociali invece si segnalano quelli in imprese private e multinazionali, enti pubblici (Ministeri, aziende sanitarie, università, sindacati), risorse umane, comunicazione e marketing, politiche sociali, giornalismo, televisione, nuovi media e terzo settore (fondazioni, cooperative sociali, onlus, ong). Il titolo di Laurea magistrale in Giurisprudenza consente di accedere, dopo il periodo di pratica e/o la frequenza di scuole di specializzazione, e il superamento dell'esame di Stato, alle professioni di avvocato, notaio, magistrato. È altresì possibile accedere a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica, ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell'informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazioni internazionali.