Corso di Laurea Triennale in Lingue e Letterature Straniere

Il corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere si propone di formare laureati con competenze di alto livello in almeno due lingue straniere, tra le più diffuse in Europa, e nelle rispettive letterature. Fornisce, inoltre, competenze di base in una terza lingua straniera.

Didattica del corso di laurea

L'apprendimento delle lingue, oltre che nelle lezioni, viene stimolato con attività didattiche integrative e di approfondimento su testi, con seminari, attività guidate e partecipazione alle esercitazioni.

Materie di studio

1° anno:
Letteratura italiana, storia contemporanea I. Un esame a scelta tra: Filologia romanza I-II, Filologia germanica I,II. Due esami a scelta tra: Lingua e traduzione francese I, Lingua a traduzione inglese I, Lingua e traduzione spagnola I, Lingua e traduzione tedesca I. Due esami a scelta tra: Letteraura francese I, Letteratura inglese I, Letteratura spagnola I, Letteratura tedesca I.
2° anno:
Due esami a scelta tra: Lingua e traduzione francese II, Lingua a traduzione inglese II, Lingua e traduzione spagnola II, Lingua e traduzione tedesca II. Due esami a scelta tra: Letteratura francese II, Letteratura inglese II, Letteratura spagnola II, Letteratura tedesca II. Un esame a scelta tra: Filologia romanza I, Filologia germanica I, Filologia romanza III, Filologia germanica III. Un esame a scelta tra:Linguistica italiana, Glottologia e linguistica.
3° anno:
Due esami a scelta tra: Lingua e traduzione francese III, Lingua e traduzione inglese III, Lingua e traduzione spagnola III, Lingua e traduzione tedesca III. Un esame a scelta tra: Critica letteraria, Critica testuale. Un esame a scelta tra: Letteratura francese III, Letteratura inglese III, Letteratura spagnola III, Letteratura tedesca III.

Un esame a scelta: Antropologia culturale, Storia dell'Asia Orientale.

A scelta dello studente: irocini, prova finale (oppure uno degli affini non sostenuti in precedenza).

Sbocchi occupazionali

I principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Lingue e Letterature Straniere possono inserirsi sono i seguenti:

  • attività ricettive;
  • uffici commerciali e per l'estero;
  • segreterie amministrative;
  • servizi e istituzioni culturali;
  • giornalismo ed editoria;
  • rappresentanze diplomatiche e consolari;
  • turismo culturale e intermediazione culturale;
  • formazione di operatori in contesti multietnici e multiculturali;
  • settore della vendita e della distribuzione.