Corso di Laurea Magistrale in Psicologia

Il corso di laurea magistrale mira alla formazione di uno psicologo in grado di operare autonomamente e con scientificità. È per questo che nel percorso di studi vengono ampiamente trattate le maggiori tematiche teorico-pratiche inerenti la psicologia e il ruolo che lo psicologo riveste nell'evoluzione dell'uomo e nello sviluppo delle potenzialità.

Didattica del corso

Il primo anno di corso magistrale in Psicologia prevede lo studio di discipline incentrate su aspetti psicologici clinici e psichiatrici; il secondo anno si caratterizza per una maggiore attenzione alle tecniche e alle teorie psicologiche.

Materie di studio

1° anno:
Psicologia cognitiva applicata, Psicologia del ciclo di vita, Scienze psichiatriche, Analisi e trattamento del disagio psichico e delle psicopatologie, Principi costituzionali, Legislazione e programmazione sanitaria e sociale, Neuroscienze cognitive e affettive.
2° anno:
Teorie e tecniche di mediazione familiare e dei gruppi, Tecniche e modelli di psicoterapia, Psicologia di comunità, Educazione permanente e formazione degli adulti.
A scelta:
Tirocinio, Prova finale.
A scelta dello studente:
Teorie e tecniche dei test, Psicologia della vita organizzata, Psicologia dei linguaggi espressivi e artistici, Pedagogia sperimentale.

Sbocchi Occupazionali

La laurea specialistica in Psicologia permette l'ammissione all'Esame di Stato per l'iscrizione all'Albo degli psicologi. Il corso di laurea prepara in particolare alla professione di psicologo clinico, psicoterapeuta, psicologo dello sviluppo e dell'educazione, psicologo del lavoro e delle organizzazioni.